Roma, Tribunali: il senatore Tarquinio (Pdl) bacchetta la Cancellieri

“Il Guardasigilli continua imperterrito ad ignorare i numerosi ordini del giorno approvati al Senato e alla Camera”

cancellieri

ROMA – Tribunali a rischio soppressione: il senatore del Pdl, Lucio Tarquinio, bacchetta Anna Maria Cancellieri (nella foto), ministro della giustizia. “E’ inammissibile e inaccettabile il decreto che ridisegna la geografia giudiziaria. La soppressione di tribunali importanti come quello di Lucera e di Rossano Calabro, che si trovano in aree particolarmente sensibili per la presenza di organizzazioni criminali come la mafia garganica e la ‘ndrangheta, deve essere assolutamente evitata. Una preoccupazione espressa già in passato e caduta letteralmente nel vuoto. Anzi, il Guardasigilli, dimostrandosi sordo ad ogni richiesta, continua imperterrito ad ignorare i numerosi ordini del giorno che sono stati approvati al Senato e alla Camera e che la invitavano a rivedere per sei tribunali le precedenti decisioni. Ancora oggi il ministro continua ad evitare di incontrarsi e confrontarsi con i componenti della Commissione giustizia, dimostrando così in maniera esplicita di ignorare la volontà del Parlamento. Si tratta di un vulnus gravissimo,le cui conseguenze potrebbero essere imprevedibili”. Tarquinio rivolge un appello al presidente del Consiglio dei ministri, Gianni Letta, “Affinché segua con attenzione l’evolversi di questa vicenda e sollecito il Presidente del Senato Piero Grasso ad intervenire immediatamente per fermare un vunlus così grave nei confronti della volontà dell’Assemblea”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+