San Giovanni Rotondo, all’auditorium “Servi della Sofferenza” l’Orchestra etnica del Gargano

San Giovanni Rotondo, all’auditorium “Servi della Sofferenza” l’Orchestra etnica del Gargano

SAN GIOVANNI ROTONDO – Dopo l’esordio di San Severo presso il Teatro “Verdi”, la neonata Orchestra etnica del Gargano fa tappa anche a San Giovanni Rotondo. Appuntamento a domani 19 dicembre, alle ore 20, presso l’Auditorium “Servi della Sofferenza” con un percorso straordinario fatto di melodie e trasposizioni di un territorio particolarmente vocato alla musica popolare qual è il Gargano e la Capitanata tutta. Il progetto è reso possibile dall’apporto artistico-culturale dei “Cantori di Carpino”, “Gargarensi”, “Cantori del Gargano”, “Pratatapumpa Folk”, “Cantori di San Paolo Civitate”. “Li Sammecalere”, “Mulieres Garganiche”, “Aria Sonora”, “Etnomusicantes”, “Dalla Radice al Fiore” e “Skaria”.
L’evento è organizzato dal Centro studi tradizioni popolari “Terra di Capitanata”, dal Comune di San Giovanni Rotondo (Assessorato alla Cultura e al Turismo) e dalla Fitp – Federazione italiana tradizioni popolari – in collaborazione con le Ferrovie del Gargano. Ricco il programma musicale della neonata Orchestra che a San Severo ha registrato il tutto esaurito con gli spettatori che hanno gremito le poltrone del “Verdi”. “Stella d’or”, “Lu ricce e la cestuina”, “Tarantulata”, “Tu si la reggina della festa”: sono solo alcuni dei brani che i musicisti, diretti dal maestro Villani (etnomusicologo che più di ogni altro conosce i valori musicali della tradizione dauna), eseguiranno.
Dopo San Severo e San Giovanni Rotondo, l’Orchestra si esibirà anche il 20 dicembre a Fiuggi e il 21 dicembre a Roma.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+