San Severo, concerto in ricordo dei caduti in missione di pace

San Severo, concerto in ricordo dei caduti in missione di pace

San Severo –  Martedi prossimo, presso il teatro comunale “Giuseppe Verdi” si terrà la terza edizione del “Concerto in ricordo dei caduti italiani nelle missioni di pace all’estero” con l’orchestra di fiati città di San Severo, diretta dal maestro Antonello Ciccone.
L’evento è organizzato dall’amministrazione comunale – assessorato alla cultura, in collaborazione con l’associazione “Mario Frasca” rappresentata dal segretario Vincenzo Frasca. Il Concerto, unico nel suo genere in Italia, avrà inizio alle ore 20, preceduto alle ore 19,45 dalla cerimonia di deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti nella vicina piazza Luigi Allegato. La serata sarà presentata dal portavoce Michele Princigallo. Saranno presenti le autorità civili, militari e religiose.
Gli inviti si possono ritirare presso il botteghino del teatro a partire da venerdì 1 dicembre 2017 con i seguenti orari: ore 9,30 – 12,30 e ore 17 – 21.
“Il concerto vuole essere un momento di riflessione – dichiara l’assessore alla cultura Celeste Iacovino – sull’impegno profuso dai soldati e dai militari delle Forze Italiane nel mondo per mantenere la pace con grande senso di responsabilità in Paesi dove i diritti umani vengono calpestati, dove impera la guerra, dove uguaglianza e democrazia rappresentano diritti difficile da conquistare o mantenere. Pure la nostra provincia ha pagato un duro prezzo per questi ideali, diversi militari in questi anni sono caduti nel corso delle missioni di Pace nel mondo. Il concerto e la serata al teatro intendono ricordare tutti loro, per onorare l’estremo sacrificio e trasmettere ai giovani un messaggio forte e responsabile su questi temi”.
“Con orgoglio anche quest’anno organizziamo il concerto – aggiunge il sindaco Francesco Miglio – per i caduti nelle missioni di pace. La nostra amministrazione e la nostra città non hanno mai smesso di dimenticare i propri figli caduti nelle missioni di pace. Il concerto del 5 dicembre è in onore di tutti i caduti della nostra provincia, tra cui anche il sergente della Folgore Salvatore Marracino, deceduto in Iraq nel 2005, cui da anni è dedicato un premio rivolto ai bambini delle scuole elementari che si tiene il 15 marzo, proprio il giorno della sua scomparsa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+