San Severo, al cimitero comunale in scena le “Memorie di Spoon River”

San Severo, al cimitero comunale in scena le “Memorie di Spoon River”

SAN SEVERO – Il 22 e il 23 ottobre va in scena, all’interno del cimitero comunale, un “viaggio culturale” di riflessione incentrato sulla recitazione delle poesie di Edgar Lee Masters, curato dall’associazione “Foyer ’97 teatro cantina”. Un attore farà da guida al gruppo di spettatori che, secondo un percorso prestabilito, ascolteranno le liriche recitate dagli attori dislocati fra le tombe.
Il cimitero di “Spoon River” è dentro ciascuno di noi – dichiara la Foyer ’97 teatro cantina – e ci appare come un’immensa Spoon River tutta la città, dove voci si chiamano da un posto all’altro come vite disperse, echi accomunati dal vivere quotidiano di tutti e differenziati da alcuni tragici destini che raccontano la storia del territorio”.
“C’è una generazione che si porta ancora in tasca questo libro, invece troppi giovani ancora non lo conoscono – sottolinea ancora l’Associazione -. Al di là del valore culturale, questa iniziativa ha sicuramente il merito di valorizzare il rispetto per questi luoghi ed è un modo nuovo di divulgare il culto della memoria”.
Per l’Associazione teatrale “ciò che interessa dal punto di vista della messa in scena è tentare di mettere in rilievo il “maledetto  muro” che impedisce ai personaggi, in quanto vivi, di essere in accordo con la propria verità interna, verità che è invece chiarissima ai fantasmi di Spoon River, i quali si permettono il lusso di “dire  tutto” in pieno accordo con una profonda, a volte inaccettabile umanità, con il solo vantaggio di avere già giocato la propria carta nel tempo”.

 spoon-river

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+