San Severo, al Teatro Verdi la commedia “Vacanze Romane” con la Autieri

San Severo, al Teatro Verdi la commedia “Vacanze Romane” con la Autieri

SAN SEVERO – Il 27 febbraio al Teatro Comunale Giuseppe Verdi, nell’ambito della Stagione di prosa 2016-2017, approda la commedia musicale “Vacanze romane”, che vede protagonista l’attrice Serena Autieri.
“Aver inserito nella programmazione della Stagione teatrale 2016-2017 del Teatro Verdi questa bellissima commedia musicale, che ha registrato il tutto esaurito nei più importanti teatri italiani, è motivo di orgoglio per la nostra Amministrazione  – dichiara l’Assessore alla Cultura, Celeste Iacovino -. “Vacanze romane”  è un po’ favola ed insieme storia d’amore e sicuramente appassionerà tutto il pubblico anche per lo  sguardo storico e artistico  e per  le sue meravigliose canzoni che  ricordano a tutti che  i sogni sono dietro l’angolo. Meraviglioso affresco di quella Roma generosa e sognante del dopoguerra, è tratta dal pluripremiato film diretto da William Wyler, interpretato da due leggende del cinema come Audrey Hepburn e Gregory Peck, e rappresenta l’ultima testimonianza teatrale del monumentale sodalizio artistico tra Pietro Garinei e Armando Trovajoli. Lo spettacolo saprà catturare ed emozionare i nostri  spettatori”.
Dopo una serie di stagioni felici “Vacanze romane” riaccende le sue luci per riproporre con rinnovata forza e fascino la grande bellezza di quell’Italia con gli occhi luccicanti di sogni di cui tutti sentiamo nostalgia, ma che ancora può essere modello di vitalità creativa e di sincera umanità per le nuove generazioni. Con un cast di 6 attori e 20 ballerini, lo spettacolo, presentato in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, vede come protagonista insieme a  Serena Autieri, che interpreta la Principessa Anna, Attilio Fontana nei panni del giornalista Joe Bradley. Si tratta di una nuova coppia artistica con un emozionante ritorno per la poliedrica artista napoletana, già nel cast della prima edizione del 2004-2005. Alla luce di un allestimento sorprendente che si avvarrà delle nuove sfide della tecnologia, il testo e le partiture si arricchiranno di novità e integrazioni, con la volontà di rendere questa edizione la più bella di sempre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+