San Severo, cimitero: continuano le lamentele dei cittadini

San Severo, cimitero: continuano le lamentele dei cittadini

SAN SEVERO – E’ da tempo ormai che il cimitero cittadino versa in condizioni disastrose, nonostante ciò continuano ad essere disattese le segnalazioni dei cittadini, tra l’altro, in progressivo aumento, che chiedono di intervenire prontamente per restituire dignità ad un luogo sacro che è allo stesso tempo immagine stessa della città. C’è chi parla del “cimitero come di una fotografia che ritrae un’Amministrazione comunale alla deriva”. E’ quanto afferma il Centro studi “Luigi Minischetti”. “Per un’Amministrazione comunale, mantenerlo in condizioni decorose è un dovere imprescindibile, una pre-condizione che pare scontata ma che scontata poi non è, alla luce di quanto accade da troppo tempo a San Severo, e di quanto l’attuale esecutivo fa e non fa, in termini di programmazione e regolamentazione. Lo stato in cui versa, che chiunque entri può constatare direttamente suo malgrado – tra indifferenza, accettazione mista a sopportazione, rassegnazione dopo le ripetute segnalazioni e iniziative, gli appelli, le denunce non raccolte e sistematicamente ignorate – rende inaccettabile e tormentato il presente”.
Ma non è tutto, fanno sapere: “Il futuro appare ancora più inquietante, per i pochi loculi ancora disponibili e appartenenti alle locali Confraternite, con un prezzo superiore, un business sul quale il Centro studi “Luigi Minischetti” chiede piena chiarezza e trasparenza. Con un doveroso rispetto per i cittadini e le famiglie, in particolare quelle più disagiate e che non possono contare su posizioni e status privilegiati, alle quali devono essere garantiti, in vita e in morte, gli stessi diritti e le stesse prerogative, noi chiediamo di sapere a che punto è l’ampliamento dei loculi comunali e l’esproprio dei terreni necessari”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+