San Severo, emergenza criminalità: indice puntato contro lo Stato

Affondo dei partiti del centrosinistra sulla drammaticità del momento

SAN SEVERO – L’escalation di rapine che sta colpendo numerosi esercizi commerciali del territorio, ha creato un clima invivibile. Insorgono i partiti del centrosinistra. Indice puntato contro lo Stato. “La percezione che ne deriva – si legge in una nota – è una totale assenza dello Stato, della sicurezza e di certezza per il futuro. Ed è così che mentre in altre realtà nascono agriturismi, insediamenti produttivi agroalimentari, grossi centri commerciali, centri divertimento, attrazioni turistiche, nella nostra città tutto tace, tutto rimane in una condizione di stallo, di paralisi assoluta perché nessuno si sognerebbe mai di venire ad investire su questa terra percossa dalla criminalità. E’ dovere delle Istituzioni, è dovere della politica, è dovere di ogni cittadino di questa nostra amata città, ribellarsi a questo stato di fatto e puntare ad un riscatto che non può prescindere dallo sradicare la criminalità che attanaglia e che rinchiude in una gabbia la nostra realtà”.
La “ricetta”. “Bisogna iniziare questa battaglia contro il crimine con coraggio e nella consapevolezza che solo in questo modo sarà possibile ritrovare una ambiente sicuro e sereno per le nostre famiglie e per le future generazioni. Ognuno deve fare la sua parte, compreso i partiti politici”.

 

 

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+