San Severo, Festa di Liberazione: cala il sipario

Oggi è in programma  il comizio di chiusura con Antonello Soccio e Umberto Porrelli

 

 umbertoporrelli

 

SAN SEVERO – Con il comizio di chiusura in programma alle 19.30 in villa comunale, oggi cala il sipario sulla Festa di Liberazione a San Severo, organizzata dal Circolo “Berlinguer” di Rifondazione Comunista, guidato dal segretario cittadino Umberto Porrelli (nella foto). Interverranno Antonello Soccio, segretario provinciale del Prc e Porrelli. Alle 20, è in programma la serata danzante, con balli di gruppo a cura di Lello Minetti. Alle 22, estrazione biglietti della lotteria. “C’è la volontà di costruire una visione innovativa della città – spiega Porrelli -, di costruire una narrazione che si interroghi sui reali problemi del paese e riesca a trovare le risposte adatte per ciascun problema. L’intenzione è di unire e unirsi alle forze del  centrosinistra. Collaborare con loro per preparare il programma che costituirà il nucleo per le elezioni comunali del prossimo anno. Rifondazione Comunista vuole essere un valore aggiunto nella costruzione di una politica che si traduca in dialogo, in racconto e pratica corale, che si caratterizza per la capacità di legare generazioni anche lontane. Creare la speranza per una politica che restituisca dignità al lavoro creando nuove sinergie tra gli abitanti e gli amministratori; creare la speranza di una migliore consapevolezza dei bisogni umani attraverso la scuola, i luoghi ludici e della formazione presenti in paese; creare la speranza di un paese che dia maggiore spazio alla cultura, fornendo per quanto possibile gli strumenti disponibili e partecipando alla progettazione di eventi in grado di dare risalto al paese e opportunità lavorative ai cittadini; creare le possibilità affinché siano il talento e l’innovazione il leitmotiv su cui fondare i prossimi vent’anni di politica sanseverese”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+