San Severo, il Crd ricorda Conforti, il Generale che tutelava il patrimonio dell’arte

San Severo, il Crd ricorda Conforti, il Generale che tutelava il patrimonio dell’arte

L’11 maggio presso la sala conferenze della Biblioteca Cappuccini

San Severo – Una conferenza dedicata a Roberto Conforti, “il cacciatore dell’arte”. E’ questo il tema del prossimo appuntamento con il Centro di Ricerca e Documentazione – Storia Capitanata, in programma venerdì 11 maggio 2018, alle ore 18 presso la sala conferenza “Padre Benedetto Nardella” della Biblioteca Cappuccini in piazzale Cappuccini, 1. Conforti era già stato ospite del CRD il 6 marzo 2010.
Generale di Divisione con più di 42 anni di servizio effettivo nell’Arma dei Carabinieri, Conforti ha dedicato la sua vita alla lotta alla criminalità organizzata e alla tutela dei beni culturali in maniera esemplare e tipica del vero servitore dello Stato. Iniziò la sua carriera nell’Arma nel 1961, in Sardegna e poi in Friuli, passando per Emilia Romagna, Campania, Abruzzo e, infine, Lazio, dove giunse nel 1985. Dopo aver retto per sei anni il comando del Reparto Operativo di Roma, impegnato nella lotta all’eversione, alla criminalità diffusa ed organizzata, nel 1991 il Generale Conforti ottenne il comando del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale, incarico conservato fino al primo settembre del 2002, quando Conforti andò in pensione. Sotto il suo comando, il nucleo ha recuperato migliaia di opere d’arte rubate da collezioni private, gallerie, musei, chiese e siti archeologici: dalla Triade Capitolina all’Artemide marciante, dalla Phiale Mesomphalos al Mento di Sant’Antonio, fino a Il giardiniere e L’Arlesiana, di Van Gogh e ha costituito la Banca dati delle opere d’arte trafugate, punto di riferimento per le polizie di tutto il mondo.
Dopo i saluti di mons. Giovanni Cecchinato, vescovo di San Severo, di Marco Aquilio, comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Foggia, e di Francesco Miglio, sindaco di San Severo e presidente della Provincia di Foggia, sono previsti gli interventi di Salvatore Italia, già Capo Dipartimento nel Ministero dei Beni Culturali, di Ferdinando Musella, tenente colonnello dell’Arma dei Carabinieri, e di Giuseppe Clemente, presidente del Crd – Storia Capitanata. A coordinare l’incontro, Antonio Carafa, vice presidente del Crd – Storia Capitanata. Nell’occasione verrà consegnata una targa alla memoria di Roberto Conforti.
L’evento è organizzato dal Centro di Ricerca e di Documentazione per la Storia della Capitanata in collaborazione con il Comune di San Severo – Assessorato alla Cultura.