San Severo, Luca Sardella inaugura la masseria didattica di “Santa Giusta”

Al taglio del nastro della struttura voluta dall’Ente morale “Michele Di Sangro” anche il giornalista Franco Fatone

 

sardella

SAN SEVERO – Luca Sardella, il popolare conduttore televisivo originario di San Severo e Franco Fatone, giornalista economico del Tg2, i padrini di eccezione per l’inaugurazione della masseria didattica e dell’eno-elaioteca dell’Ente Morale “Di Sangro”. Nella nuova Oasi verde dell’Azienda agricola “Santa Giusta” in via Lucera tanta gente per il taglio del nastro. Tra i presenti il sindaco Gianfranco Savino e il commissario dell’Ente, Mario Vaccarella. La nuova scommessa voluta dall’Ente morale “Di Sangro” parte con tanto entusiasmo e voglia di fare. Una sfida che ha il suo start-up nel progetto di recupero delle strutture che ora ospitano la masseria didattica e la eno-elaioteca finanziato dal Gal “Daunia Rurale”; l’evento di inaugurazione è stato, invece, realizzato con il patrocinio di Regione Puglia e Città di San Severo e in collaborazione con la Confesercenti Foggia e l’Associazione “Biofood Puglia”. Presentati e gustati anche i vini e l’olio dell’Azienda agricola “Santa Giusta”, mentre nell’aula multimediale veniva proiettato un video tra passato, presente e futuro della realtà di via Lucera.
Nel prato antistante la masseria didattica sono stati allestiti i gazebo di aziende locali, mentre l’Associazione “Giusto Dieci” ha offerto in degustazione i prodotti tipici ai presenti. Durante l’inaugurazione c’era anche un gazebo dedicato all’animazione per i bambini gestita dall’Associazione culturale “UtopikaMente”. 
Il taglio del nastro (benedizione impartita da mons. Giovanni Pistillo) è stato anche l’occasione per stilare il bilancio dell’attività svolta e preannunciare il programma estivo che si svolgerà nella struttura di via Lucera. La  serata si è chiusa con il concerto dei “Prapatapumpa Folk” di Apricena, che hanno presentato un vasto repertorio di musica popolare, con un’appendice particolare dedicata al folk-singer Matteo Salvatore.
Momento di bilanci ma anche occasione per illustrare i futuri impegni dell’Azienda agricola. Dal prossimo autunno, la masseria didattica ospiterà gruppi scolastici per approfondire la conoscenza delle attività agricole, dei cicli produttivi, della stagionalità dei prodotti, della biodiversità animale e vegetale, dei sistemi agricoli di produzione biologica, delle qualità salutistiche e nutrizionali delle produzioni, degli aspetti storici, culturali e antropologici legati alle produzioni alimentari e al territorio e di una sana e corretta alimentazione. Insomma, un “contenitore” per tutte le età.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+