San Severo, pretendono 10mila euro da un professionista: arrestati

A finire in manette con l’accusa di tentata estorsione continuata Leonardo Pietroforte e Michele Montanaro

 montanaro

 pietroforte

 

SAN SEVERO – “Dacci 10mila euro”. Con l’accusa di tentata estorsione continuata in concorso ai danni di un noto professionista della zona (reato aggravato dall’essere stato posto in essere da più persone riunite), i carabinieri di San Severo hanno arrestato Leonardo Pietroforte, 52enne e Michele Montanaro, 47enne, entrambi noti alle forze dell’ordine. Le manette sono scattate in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Lucera. Le indagini. dirette dalla Procura della Repubblica di Lucera, sono iniziate nel marzo scorso quando il professionista ha denunciato di aver ricevuto una telefonata estorsiva con la quale, un anonimo interlocutore (Montanaro, mentre Pietroforte era l’ideatore) con tono minaccioso, gli chiedeva 10mila euro. In poco tempo, i carabinieri hanno accertato come le tre chiamate erano state effettuate da due distinte cabine telefoniche di San Severo. Una delle tre era stata fatta all’interno dell’ospedale “Masselli-Mascia”, dove sono state estrapolate le immagini del sistema di videosorveglianza. Montanaro era sconosciuto al professionista, mentre Pietroforte già in passato aveva estorto alla vittima in varie occasioni una cifra vicina a 10mila euro. Montanaro e Pietroforte sono stati trasferiti presso il carcere di Lucera.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+