San Severo, quattro arresti per evasione, detenzione di arma da fuoco e stupefacenti

San Severo, quattro arresti per evasione, detenzione di arma da fuoco e stupefacenti

SAN SEVERO – I militari hanno rintracciato Pomella Mario (1971), già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, sorprendendo l’uomo fuori dalla propria abitazione e dichiarandolo in arresto per il reato di evasione.
Ad Apricena, i carabinieri hanno proceduto a una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Tancredi Michele (1940), originario di San Severo. L’uomo è stato trovato in possesso di un fucile a canne mozze con due cartucce già inserite e pronto per far fuoco. L’arma, risultata provento di furto, verrà sottoposta ad ulteriori approfonditi accertamenti per verificare il suo eventuale utilizzo in altri reati. L’uomo, dichiarato immediatamente in arresto e sottoposto al regime dei domiciliari, dovrà rispondere di detenzione illegale di arma modificata e ricettazione.
A San Paolo di Civitate, dopo alcuni giorni di monitoraggio e di osservazione, i militari hanno operato un blitz nella cittadina, con diverse perquisizioni sia personali che domiciliari. In particolare, presso l’abitazione di Lotto Matteo (1995) i militari hanno rinvenuto circa 60 grammi di hashish pronti per essere venduti. Presso l’abitazione di Caldarola Antonio (1998) sono stati sequestrati 170 grammi di hashish e 250 grammi di marijuana, già suddivisi in dosi per essere ceduti agli acquirenti, nonché bilancini di precisione e materiale per il taglio e confezionamento dello stupefacente. Per entrambi è scattato l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e sono stati posti ai domiciliari nelle rispettive abitazioni. Infine, i militari hanno anche proceduto al controllo di un giovane, appena diciassettenne, trovandolo in possesso di 100 grammi di hashish e 30 grammi di marijuana. Il ragazzo è stato deferito in stato di libertà.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display