San Severo, rapina in una tabaccheria di Via Guareschi: due arresti

San Severo, rapina in una tabaccheria di Via Guareschi: due arresti

SAN SEVERO – A poche ore dall’ultima rapina commessa ai danni di una tabaccheria in Via Guareschi, i carabinieri hanno individuato e arrestato due degli autori, Florio Leonardo (1994) e Cinotti Giuseppe (1992).
Le vittime, dopo la rapina, hanno avvistato i carabinieri che pochi minuti dopo sono giunti sul posto: i militari hanno effettuati i rilievi per rilevare eventuali impronte lasciate dagli autori ed hanno acquisito le immagini di video-sorveglianza. Dalla visione dei fotogrammi che hanno immortalato le concitate fasi della rapina, sono state estrapolate alcune preziose immagini che hanno consentito di diramare a tutte le pattuglie presenti sul territorio la descrizione degli individui da ricercare. In particolare è stato appurato che i rapinatori hanno raggiunto la tabaccheria sostando davanti all’ingresso e ad un certo punto Florio, dopo aver osservato più volte all’interno dell’esercizio commerciale, ha preparato l’ingresso agli  altri due travisati con maschere e armati di pistola, mentre Cinotti nel frattempo è rimasto all’esterno facendo da palo per segnalare l’eventuale sopraggiungere delle forze dell’ordine.
Una volta consumata la rapina e dopo la fuga dei rapinatori travisati, i due si allontanavano per poi essere rintracciati in una via del centro e tempestivamente bloccati. Cinotti, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di una busta contente marijuana e di una pistola scacciacani, priva di tappo rosso e corrispondente a quella utilizzata nel corso della rapina; presso l’abitazione di Florio, invece, sono state sequestrate due buste contenenti circa 100 grammi di marijuana.
Sulla scorta degli elementi raccolti i due sono stati arrestati e associati presso il carcere di Foggia.
Proseguono le indagini per l’individuazione degli altri due complici e gli accertamenti per verificare le eventuali responsabilità degli arrestati in altre rapine consumate nei giorni scorsi.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display