San Severo, Rifondazione comunista si proietta alle prossime “comunali”

Tanti spunti durante la Festa di Liberazione, organizzata dal Circolo cittadino “Berlinguer”

 umbertoporrelli

 

SAN SEVERO – Le prossime elezioni comunali nel mirino di Rifondazione comunista. La Festa di Liberazione ha dato diversi spunti al locale Circolo “Berlinguer”. Un’occasione per Rifondazione Comunista e i suoi dirigenti di mettere al centro dell’agenda politica i temi più caldi in questi tempi di crisi. Tema predominante i “diritti a sinistra”. “Diritti – evidenzia il segretario cittadino Umberto Porrelli –  che sembra si siano dimenticati. Ecco la responsabilità della sinistra tutta di averli involontariamente accantonati o di non averli saputi far emergere, facendosi prendere dal vortice di quelle che sono state le politiche rovinose dettate dalla grande finanza speculativa, che ha costretto i governi a seguire la corsa all’economia più che alla politica, facendosi condizionare dallo spread e non dai reali bisogni». «Per noi comunisti – prosegue Porrelli – è di straordinaria importanza organizzare, con non pochi sacrifici ovviamente volontari, la Festa di Liberazione. C’è sempre un grande bisogno di liberazione. Liberazione dalla crisi economica, dalla disoccupazione, dalla precarietà, dagli incidenti sul lavoro, dai tagli sullo stato sociale, sanità, scuola, assistenza, servizi, ammortizzatori sociali per chi perde il lavoro, dai tagli alla cultura, dal dissesto e dal consumo di territorio, dall’inquinamento ambientale. Vi chiediamo di non lasciarci soli, insieme costruiamo il programma per una San Severo migliore. Fate in modo che i comunisti tornino”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+