San Severo, scippo all’ospedale

Cancellato primario di Medicina interna

SAN SEVERO – Strutture separate, ma un unico dirigente. Qualcosa non quadra al consigliere regionale Francesco Damone, che in una interrogazione chiede spiegazioni all’assessore pugliese alla salute, Elena Gentile. “Con deliberazione regionale – spiega Damone – gli ospedali di San Severo e Lucera costituiscono a tutti gli effetti un unico presidio ospedaliero, salvo ed impregiudicato il mantenimento dei posti letto previsti 24 a San Severo e 24 a Lucera per le due divisioni di Medicina interna. Appare molto strana la nota del direttore generale dell’Asl di Foggia che nel richiamare disposizioni contenute nei regolamenti regionali, con una nota, designa quale unico dirigente delle due separate strutture il primario attuale di Lucera a riorganizzare il servizio. All’assessore Gentile, Damone chiede, tra le altre cose, se “rientra nei poteri del direttore generale organizzare la Divisione di Medicina interna non con due dirigenti, ma con 48 posti unificando di fatto le due strutture complesse previste con vita autonoma?”. Aspettando sviluppi sul caso, Damone invita il direttore generale a “revocare l’ordine di servizio e contestualmente procedere nei modi di legge a pubblicare il concorso per primario di Medicina interna a San Severo. E’ indispensabile mantenere le due strutture complesse perché nella previsione regionale così è stabilito.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+