San Severo, stop alla movida: insorgono i giovani

Indice puntato contro l’ordinanza sindacale giudicata iniqua e inaccettabile

SAN SEVERO – Non piace ai ”Giovani in azione” l’ordinanza sindacale del 17 giugno scorso con la quale il Comune di San Severo ha imposto pesanti limitazioni alla movida locale. “Tale provvedimento – si legge nella nota – che comporta una pesante limitazione per  i locali notturni, danneggia, inoltre, i giovani della nostra città. E’  risaputo, infatti, che il calendario di eventi offerto è scarso e che le opportunità di intrattenimento sono già molto poche.  La limitazione imposta riduce ulteriormente tali opportunità, costringendo i giovani a cercare fuori dalla nostra città svago e divertimento”. Nel dettaglio l’ordinanza sindacale vieta ogni tipo di intrattenimento o spettacolo musicale oltre le 24 nei giorni feriali e le 00.30 dei giorni prefestivi”, “Giovani in azione” non ci stanno e sperano in una modifica del provvedimento. “Speriamo che accanto alle limitazioni, l’Amministrazione comunale si faccia promotrice di un calendario di eventi che offra svago e divertimento di una certa qualità alla nostra città”. Intanto c’è l’ordinanza. E con essa il malcontento dei giovani e dei gestori dei locali notturni.  

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+