San Severo, un arresto per detenzione illegale di arma, munizioni e stupefacenti

San Severo, un arresto per detenzione illegale di arma, munizioni e stupefacenti

SAN SEVERO – Nella mattinata odierna, nell’ambito di mirati servizi straordinari di controllo del territorio operanti in questa provincia a seguito dei recenti e gravi episodi criminosi, personale della Squadra Mobile, del locale Commissariato, coadiuvati dai reparti prevenzione crimine effettuavano numerose perquisizioni domiciliari in San Severo.
Nell’ambito di tale attività si è proceduto all’arresto di Primavera Marco nato a San Severo (1995), genero del noto Palumbo Severino elemento di spicco della criminalità sanseverese, vittima di agguato di mafia nell’aprile del 2015.
Accurata perquisizione, effettuata all’interno di un box sito in via Calabria e nella sua disponibilità, consentiva di rinvenire debitamente occultata una pistola Beretta 9×21 matricola abrasa, completa di 15 proiettili , nonché grammi 3 di cocaina e grammi 30 di marijuana .
Dopo le formalità di rito Primavera è stato condotto presso la locale casa circondariale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display