Scherma, il Cs San Severo parte col piede giusto

Sofia Pollice, Flavio Tricarico e Raffaele Minischetti si qualificano per la prima prova nazionale giovani

 

SAN SEVERO – Ottimo avvio di stagione per i colori del Club Scherma San Severo: nella prima gara nazionale per l’annata schermistica 2013/14, a Como in occasione della prima prova di qualificazione Cadetti, erano impegnati cinque atleti del sodalizio guidato dal presidente Matteo Starace (nella foto), tre dei quali hanno ottenuto il visto per la prima prova di qualificazione della categoria superiore “Giovani”, in programma dal 25 al 27 ottobre a Salsomaggiore. Nel tabellone maschile hanno ottenuto il pass entrambi gli sciabolatori del Club Scherma San Severo, brillantemente approdati al tabellone principale: Flavio Tricarico ha superato al primo turno Tommaso Albertoni (Scherma Verbania) per 15-7 e Francesco Soprana del Petrarca Padova per 15-9 ma è stato fermato all’altezza dei sedicesimi di finale dall’atleta del Club Scherma Roma Alberto Arpino per 15-12; cammino analogo per Raffaele Minischetti, che ha regolato in sequenza Ruben Pasta (Rigoli Livorno) con un clamoroso 15-3 e Francesco Raiola (Cs Napoli) per 15-12 ma si è poi imbattuto nel varesino Andrea Lavorgna, cedendo con un onorevole 15-10.
Nel tabellone femminile coglie la qualificazione per il tabellone principale – e per Salsomaggiore – Sofia Pollice, che elimina Lucrezia Innocenti del Club Scherma Roma per 15-7 ma si ferma nei sedicesimi contro l’emiliana Francesca Iseppi del (Cs Imola). “La nuova stagione – Starace – si apre con una prestazione sicuramente soddisfacente per i nostri giovani atleti, tre dei quali hanno ottenuto la qualificazione per potersi misurare a fine mese con avversari più grandi di loro di qualche anno. Un applauso più che meritato dunque per Sofia Pollice, Flavio Tricarico e Raffaele Minischetti (32.mo nel ranking di categoria con un salto di ben 13 posti), ma voglio accomunare con loro anche Chiara Cesarano e Martina D’Augelli (migliorata nel suo ranking di 43 posizioni) che hanno rappresentato anch’esse i nostri colori nella sciabola femminile. Se il buongiorno si vede dal mattino c’è da essere ottimisti: l’auspicio è che la nuova stagione possa essere foriera di grandi risultati e che il Club Scherma San Severo possa confermarsi motivo d’orgoglio per la scherma del nostro territorio e per l’intera nostra comunità”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+