Sondrio, perseguita minorenne conosciuta in chat: arrestato foggiano

Ha atteso la ragazza all’uscita da scuola, dove ha aggredito anche il padre

 

SONDRIO – Non si era rassegnato alla fine del rapporto e così ha iniziato a pedinarla, minacciandola in più occasioni, arrivando ad aggredirla all’uscita da scuola, procurandole un trauma a un braccio con prognosi di cinque giorni. I carabinieri della compagnia di Sondrio hanno arrestato per stalking Alessio Tocci, 20enne di Cerignola, ora residente a Sondrio, che aveva avuto una relazione con una studentessa di 16 anni, originaria dell’Est Europa, conosciuta circa un anno e mezzo fa in una chat. Il padre della vittima, intervenuto fuori dalla scuola per difendere la figlia, è stato colpito con violenza a calci e cadendo a terra ha riportato la frattura di una costola, con prognosi di 20 giorni. Padre e figlia sono stati portati all’ospedale di Sondrio, mentre è scattato l’allarme al “112”. I carabinieri di Sondrio, appostati fuori dalla scuola, sono intervenuti subito ed hanno arrestato il 20enne, che ora si trova nel carcere di Sondrio.