Tbilisi, i campionati europei giovani 2019 di scherma si terranno a Foggia

Tbilisi, i campionati europei giovani 2019 di scherma si terranno a Foggia

TBILISI – Lo ha deciso il Congresso della Confederazione Europea di Scherma che si è tenuto a Tbilisi, in Georgia. Oltre ad alcuni atti importanti per l’attività della stessa Confederazione, l’assemblea ha sancito l’assegnazione a Foggia dei Campionati Europei Cadetti e Giovani di scherma del marzo 2019. È stato lo stesso presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, a comunicarlo al Sindaco di Foggia Franco Landella, ieri stesso, alle 13.30, con una telefonata dalla Georgia. Uno straordinario riconoscimento delle capacità organizzative e della grandissima tradizione della scherma foggiana. Oltre a rappresentare un bellissimo evento sportivo, i campionati saranno un’occasione preziosa di visibilità internazionale per la città e un’opportunità di movimentazione economica per il capoluogo.

«È una grande soddisfazione per la nostra città e per il mondo della scherma foggiana -ha commentato il sindaco Landella-. Abbiamo immediatamente condiviso la gioia con Renato Martino, al quale ho pregato di estendere i complimenti a tutti i componenti del Circolo Schermistico Dauno: al presidente Scarso avevo già porto personalmente ringraziamenti e congratulazioni. Peccato che, già ieri, altri abbiano tentato di cavalcare “in solitaria” l’onda di questo successo! Un rappresentante istituzionale, in particolare, ha gridato al successo senza neppure nominare chi ha davvero lavorato per ottenerlo. Possiamo dire che il risultato raggiunto è merito dei dirigenti e dei tecnici del Circolo Schermistico Dauno, di Renato Martino, presidente della Commissione Immagine della Federazione Italiana Scherma, e del Comune di Foggia che ha dato dall’inizio piena disponibilità a collaborare all’organizzazione e inoltrato documenti importanti al presidente della Federazione Giorgio Scarso. Anche altri rappresentanti istituzionali hanno dato un contributo al risultato ma, correttamente, non hanno reclamato il ruolo del protagonista assoluto. D’altra parte, è il caso di ricordare che Foggia è “City Partner” ufficiale della FIS dal 31 maggio 2016, giorno in cui il presidente Scarso giunse a Foggia per annunciare questa collaborazione con il Comune -poi divulgata alla stampa nazionale il 2 aprile scorso, durante un incontro pubblico alla BIT di Milano-. Già allora promise a me, a Martino e al Circolo Dauno un grande evento che sarebbe stato ospitato a Foggia entro breve tempo. Questo evento erano proprio i Campionati Europei che adesso sono stati ufficializzati. Ci dispiace deludere chi è convinto di aver contribuito in maniera determinante ma, sul versante delle istituzioni coinvolte, questo è senza ombra di dubbio il frutto dell’impegno del Comune di Foggia accanto agli addetti ai lavori foggiani della scherma. Tornando ai campionati, saranno anche l’occasione per vedere all’opera a Foggia, in una competizione di fondamentale importanza, i più promettenti talenti del vivaio del Dauno che, ancora una volta, ci consente di dire: viva la Scherma!».

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+