Torremaggiore, a cena con l’olio novello

Sabato appuntamento presso il ristorante “Le Tre Volte” con il Centro studi tradizioni popolari “Terra di Capitanata”

 

 ristorantetrevolte

 

TORREMAGGIORE – Promuovere la “tipicità” del territorio e l’obiettivo di riproporre i legami tra l’olio e la storia locale, la medicina popolare e le superstizioni.  Olio novello per “condire” una serata di piatti dagli aromi speciali e tuffarsi nella cultura popolare legata alle tradizioni contadine del territorio. E’ il ricco menù che propongono il ristorante “Le Tre Volte” e il Centro studi tradizioni popolari “Terra di Capitanata” di San Severo per la serata del 26 ottobre (ore 21, via Buozzi 4 a Torremaggiore). Un “viaggio” aromatizzato dal “novello” dell’Oleificio Moffa: sapori e fragranze che solo un olio appena molìto può regalare, ancor più se trattasi di prodotto di alta qualità.
Gastronomia e cultura, dunque, per assaporare i piatti del Ristorante “Le Tre Volte” di Anna Maria Vainella e per apprendere nozioni legate alle tradizioni di casa nostra. L’olio elemento essenziale della cucina terragna dell’Alto Tavoliere, insieme alle erbe spontanee e ai legumi, ma anche nozioni e aneddoti di medicina popolare e malocchi con tanto di ingredienti… oleari. Con tanto di solidarietà: i ricavi della serata saranno devoluti all’Associazione Anffas di Torremaggiore. 

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+