Torremaggiore, furto di energia elettrica: arrestati nove rumeni

Sono accusati anche di invasione di terreni

 

TORREMAGGIORE – Invasione di terreni, furto aggravato di energia elettrica. I carabinieri di Torremaggiore arrestato nove rumeni. Gli arresti sono avvenuti nel corso di un controllo effettuato dai militari, dopo la denuncia di un cittadino del luogo che dopo qualche mese di assenza per motivi di salute aveva trovato il proprio casolare occupato abusivamente da stranieri che non volevano saperne di andar via. Nel corso dell’intervento, i carabinieri appuravano che i cittadini rumeni avevano provveduto ad arredare e dotare gli ambienti del fabbricato ubicato nelle campagne di Torremaggiore in località “Verdilacchio”, di letti, arredi, mobilio, elettrodomestici ed oggetti necessari alle loro esigenze di vita in pianta stabile. I nove rumeni, appartenenti a più nuclei familiari, sono  stati posti ai domiciliari presso le abitazioni di connazionali in attesa del giudizio direttissimo.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+