Torremaggiore, rinviate le manifestazioni “Io ci lascio un monumento” e “Week-Hand”

TORREMAGGIORE – Due  manifestazioni sono state rinviate a causa del maltempo.

“Io ci lascio un monumento” questo il nome  dell’iniziativa, organizzata dalle associazioni torremaggioresi e patrocinata dal comune contro il vandalismo.  La manifestazione avrà luogo al Parco Baden Powell dalle 8.30 alle 12.30 di domenica 18 giugno. Il culmine della mattinata sarà quello rappresentato dalla costruzione di piccoli e grandi monumenti e sculture realizzati con materiale riciclato e non inquinante da mettere in mostra nella pineta che, per l’occasione, sarà anche ripulita dai volontari che prenderanno parte alla manifestazione. Mentre, la manifestazione  “Week-Hand anticipata avra’ luogo venerdì 26 maggio dalle ore 9 in piazzale Palma-Piacquaddio.  la biblioteca comunale “De Angelis” di Torremaggiore, ancora una volta, porterà la lettura in strada e lo farà con “Rete Teatro Insieme”, una rete di associazioni, scuole e cittadini nata nel 2013 allo scopo di promuovere la cultura dell’inclusione sociale. “Il meraviglioso mago di Oz”, romanzo di Frank Baum, uscirà dalle pagine del libro e prenderà vita nella pineta comunale con un grande gioco a squadre al quale parteciperanno circa 150 alunni delle scuole elementari. I bambini ripercorreranno il sentiero di mattoni gialli e arriveranno, insieme ai personaggi dello spaventapasseri, uomo di latta e leone, alla città di Oz. Diverse saranno le prove da affrontare lungo il sentiero: un cruciverba per aiutare lo Spaventapasseri, un elenco delle buone azioni da compilare per aiutare l’uomo di latta e una prova di coraggio per aiutare il leone. Vincerà il gioco la squadra che per prima arriverà al traguardo. Infine, grande festa nella Città di smeraldo dove proprio il Mago di Oz leggerà la fiaba per tutti. A seguire “merenda verde”, animazione con giochi di strada e stand espositivi d’arte. “Una manifestazione qualitativamente eccelsa che saprà unire il concetto della lettura come piacere da praticare fin dalla giovanissima età a quello ludico e avventuroso che coinvolgerà tanti bambini della nostra città – commenta il sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone che prosegue evidenziando come – abbiamo inteso, attraverso i nostri assessorati alla cultura, associazionismo e welfare, patrocinare questo evento proprio perché crediamo fermamente che fare “rete” sia necessario per la nostra Comunità, all’interno della quale ogni elemento è necessario all’altro non per dipendere ma per valorizzarci. Promuovere buone prassi come questa in cui il Comune coopera con la cittadinanza e l’associazionismo, non potrà fare altro che aiutarci a far crescere e migliorare Torremaggiore”, conclude il primo cittadino.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+