Trinitapoli, estorce denaro al padre: preso

E’ accusato di estorsione continuata e maltrattamenti in famiglia

 luce

TRINITAPOLI – Più volte con reiterate violenze, ingiurie e minacce, ha maltrattato il padre per costringerlo a consegnargli denaro contante di vario importo, speso poi per l’acquisto di bevande alcoliche. E’ Bartolomeo Luce, 30enne, arrestato dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Foggia, accusato di estorsione continuata e maltrattamenti in famiglia.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+