Trinitapoli, picchia la moglie: arrestato

E’ un rumeno, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

 

TRINITAPOLI – Al culmine dell’ennesima lite familiare, per futili motivi, ha inseguito la moglie, sua connazionale 30enne, fuori casa e una volta raggiuntala, nei pressi di via Cosenza, l’ha aggredita con calci e pugni. I carabinieri di Trinitapoli hanno arrestato Nicolae Butoi, 33enne rumeno, bracciante agricolo, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La vittima, curata dai sanitari del “118”, ha subito lesioni guaribili in tre giorni. L’uomo è stato trasferito presso il carcere di Foggia.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+