Trinitapoli, sfugge al controllo dei militari: inseguito per dieci minuti e arrestato

Trinitapoli, sfugge al controllo dei militari: inseguito per dieci minuti e arrestato

TRINITAPOLI – I militari hanno intercettato un’auto alla cui guida c’era un noto pregiudicato locale, Di Toma Angelo, dopo una fuga durata circa dieci minuti. Infatti, l’uomo ha raggiunto il centro cittadino di Margherita di Savoia, per poi fuggire verso Zapponeta, con l’autovettura dei militari alle costole. Allertate dai colleghi, altre pattuglie gli hanno sbarrato la strada al confine tra Margherita di Savoia e Zapponeta, e Di Toma non ha potuto fare altro che arrendersi e consegnarsi ai carabinieri. Il fratello Giuseppe, giunto presso la caserma, ha provato in tutti i modi a mettersi in contatto con l’arrestato, cosa non consentita. Accecato dalla rabbia, si è scagliato contro i militari che lo stavano invitando ad allontanarsi, minacciandoli in ogni modo. Entrambi i fratelli, dopo essere stati dichiarati in stato d’arresto per resistenza a pubblico ufficiale, sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Foggia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display