Trinitapoli, tentano di rapinare un tabaccaio: arrestati

Sono tre giovani accusati anche di detenzione illegale di arma da fuoco

TRINITAPOLI – I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, Michele Santarella, 19enne, Savino Riontino, 23enne e Amine Hajbi, 25enne, originario del Marocco ma domiciliato a Trinitapoli, per tentata rapina in concorso e detenzione illegale di arma da fuoco. I tre si sono resi responsabili di una tentata rapina ai danni del titolare di una tabaccheria di Trinitapoli. L’uomo è stato bloccato dai tre rapinatori a volto coperto in via Rosa, in pieno centro abitato, mentre si stava recando a depositare l’incasso degli ultimi giorni in banca. I tre, che viaggiavano a bordo di una “Fiat cinquecento”, per indurre la vittima a fermarsi hanno prima tamponato l’auto a bordo della quale viaggiava il malcapitato e poi lo hanno minacciato con una pistola. Il tabaccaio resosi immediatamente conto di quello che gli stava capitando con una manovra repentina è riuscito a ripartire impedendo di fatto ai malintenzionati di portare a termine l’azione criminosa. Questi ultimi nel frattempo sono fuggiti, incendiando poco dopo risultata rubata qualche ora prima a Barletta. I militari sono risaliti a tre giovani, dopo aver sentito vari testimoni e analizzato le immagini degli impianti di videosorveglianza di alcuni esercizi commerciali ubicati nelle vicinanze del luogo dell’imboscata.  

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+