Vieste, arrestato stalker

La vittima è l’ex compagna, minacciata anche di morte

 russomichelantonio

VIESTE – Nuovo caso di stalking in Capitanata. Arriva da Vieste, dove i carabinieri hanno arrestato Michelantonio Russo, 35enne. L’uomo è accusato di reiterati comportamenti violenti e vessatori, consistenti in minacce e molestie nei confronti dell’ex compagna. Russo pedinava la vittima, giungendo persino a nascondersi nel bagagliaio della vettura pur di controllare i suoi movimenti quando si recava al lavoro o rientrava a casa. La situazione è precipitata nello scorso mese di agosto, quando il  35enne con condotte sempre più frequenti molestava la donna, che aveva deciso di interrompere la relazione a causa delle continue violenze subite, ingiuriandola e minacciandola di continuo, anche di morte. Pedinamenti, telefonate, appostamenti e addirittura, in una circostanza, dopo averla fatta salire in macchina con la scusa di chiarire la situazione, l’ha afferrata al collo colpendola con schiaffi. La donna è riuscita a fuggire a piedi e rifugiarsi a casa di un’amica, dopo che Russo aveva perso il controllo dell’auto, terminando la corsa fuori dalla sede stradale.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+