Volley Capitanata, da Bari con l’amaro in bocca

Volley Capitanata, da Bari con l’amaro in bocca

BARI – La Volley Capitanata getta alle ortiche una vittoria quasi ottenuta. Grande rammarico per i foggiani, blackout dopo due set perfetti
Arriva una nuova sconfitta, 3-2, in casa della Prisma Asem Bari.

LO SCORE DELLA GARA:
Prisma Asem Bari: Mazzarelli 1, Mancini 25, Incampo 16, Martielli 15, De Tellis 13, Ruggiero 3, Dammacco (L1) , Di Gregorio 4, Pagano 0, Dellino 0, Stigliano 0, Santoro ne, Muschio ne.
Coach. F. Valente
Volley Capitanata: Marcone R. 10, Nitti 20, La Rosa 18, De Martino 11, Porro 12, Maccione 4, Pellegrino (L1), Tauro ne, Terazzi 0, Corteggiano ne, Perilli ne.
Coach. G. Tauro

SERIE D – Sfortuna anche al PalaPreziuso, con in campo la squadra di serie D del coach Danilo Patt. La seconda squadra foggiana ha perso al tiebreak contro la Fides Triggiano, con i parziali di 25-22, 20-25, 25-27, 25-19, 8-15. Rossoblu che mantengono il secondo posto in classifica con 6 punti, alle spalle della capolista Trani.

UNDER 19 – Nella settimana scorsa in campo anche l’Under 19 di Danilo Patt che si è imposta 3-0 sul Volley Club Manfredonia. “I ragazzi sono stati più puliti e ordinati rispetto all’uscita precedente contro il Lucera”. Ha ammesso il giovane tecnico foggiano. “Sono stati attenti a tutti i passaggi perché volevano riscattare proprio la sconfitta contro gli svevi”. La squadra rossoblu resta seconda proprio alle spalle di Lucera.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+