Zapponeta, sedie e banchi per la scuola dell’infazia dal Comune di Candela

Zapponeta, sedie e banchi per la scuola dell’infazia dal Comune di Candela

ZAPPONETA – Il “grido di allarme” lanciato dal Comune per la mancanza di servizi essenziali in ogni settore e, in modo particolare per la scuola dell’infanzia, è stato raccolto dal Comune di Candela. “C’era la necessità di acquistare nuovi banchi e nuove sedie – dichiara il sindaco di Zapponeta, Vincenzo D’Aloisio -, ma non c’era e non c’è la possibilità economica da parte del nostro Ente a farlo e così ci siamo rivolti ai colleghi di altri comuni”. Immediata, infatti, è stata la risposta della comunità candelese che si è offerta, nella persona del sindaco Nicola Gatta, di donare 60 sedie e 10 banchi per la scuola dell’infanzia. “La solidarietà di Nicola – sottolinea D’Aloiso – è simbolo di una comunità generosa, altruista e attenta anche ai bisogni delle popolazioni vicine”.
“Non ci dispiacerà, infatti, in futuro, intensificare i rapporti con la comunità di Candela – conclude il sindaco di Zapponeta – per un interscambio culturale e di tradizioni, un “gemellaggio”, insomma, tra due popoli solidali e generosi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+