Zapponeta, un arresto dei carabinieri per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

Zapponeta, un arresto dei carabinieri per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

ZAPPONETA – I carabinieri hanno arrestato Dario Riontino, trentaquattrenne di Zapponeta, in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel corso di un mirato servizio di contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti, i carabinieri di hanno proceduto al controllo di Riontino, sottoponendolo a perquisizione personale e domiciliare.

Proprio in occasione della perquisizione presso la sua abitazione, Riontino ha tentato di disfarsi dello stupefacente illegalmente detenuto in casa.

Con non poche difficoltà e grazie anche all’intervento di un’altra pattuglia, nel frattempo giunta in ausilio, i carabinieri sono riusciti ad evitare che la droga fosse dispersa, potendo così recuperare e porre sotto sequestro grammi 5,5 di cocaina e grammi 3,3 di hashish, già suddivisi in dosi pronte per lo spaccio, oltre a materiale atto al confezionamento.

Riontino Dario è quindi stato tratto in arresto ed associato al carcere di Foggia. Il Tribunale di Foggia ha convalidato l’arresto e lo ha condannato ad un anno di reclusione e 1.200 euro di multa.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display