A San Severo concerto per clarinetto e pianoforte con il duo Paci – Vratonjic

SAN SEVERO – Nuovo appuntamento con gli Amici della Musica di San Severo. La 53.ma stagione concertistica dell’Associazione presieduta da Gabriella Olrando, domenica 29 maggio 2022, propone il concerto del Duo composto da Federico Paci (clarinetto) e Tatiana Vratonjic (pianoforte), con lo spettacolo “Classica e non solo”. Il concerto si terrà nell’Auditorium della Chiesa Sacra Famiglia di San Severo alle ore 19.45 (porta ore 19.15).
Nella prima parte, il programma prevede i Tre Pezzi Fantastici dell’op. 73 di Schumann, tipico esempio di musica di intrattenimento, composto nel 1849 a Dresda con la complicità degli amici dell’orchestra locale. A seguire la Sonata in re di Nino Rota e a chiusura le Fantasy Songs, “Soon”, “Moon river”, “Oblivion”, “Someone to watch over me” di autori vari.
Il duo Paci – Vratonjic svolge da anni un’intensa attività concertistica che li ha portati ad esibirsi nelle più importanti città italiane e per prestigiose società concertistiche. Docenti ed anche Direttori di importanti Conservatori Italiani, si sono formati con maestri di chiara fama in Italia ed in Europa. Federico Paci insegna Clarinetto presso il Conservatorio di Foggia ed è anche docente all’Accademia “Sebok” di Bagneres de Bigorre (Francia). Mentre Tatiana Vratonjic è titolare della cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio “Braga” di Teramo, dove dal novembre 2020 ne è diventata Direttore.
L’evento è patrocinato dal Ministero della Cultura, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale e con la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura.


Federico Paci si è diplomato in clarinetto all’età di 17 anni, perfezionandosi successivamente con i Maestri Vincenzo Mariozzi e Ciro Scarponi, sotto la cui guida ha conseguito il Diploma Superiore di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese. Ha poi frequentato il Corso Superiore di Musicologia e Pedagogia Musicale di Fermo patrocinato dall’Università degli Studi Macerata. Da sempre si dedica al repertorio da camera e solistico tenendo numerosi recital per le migliori Associazioni e Società di Concerti sia in Italia che all’estero con musicisti del calibro di Maurizio Baglini, Michael Flaksman, Pierre Réach, Vincenzo Mariozzi, Giuseppe Albanese, Christoph Henkel, Yuri Gandelsman ed utilizzando quasi tutta la famiglia del clarinetto. L’attività internazionale lo ha portato a tenere concerti in Spagna, Austria, Turchia, Francia, Norvegia, Brasile, Islanda, Scozia, Bilbao. Ha collaborato con grandi musicisti come Morricone, Donatoni, Manzoni, Clementi, Solbiati, Sciarrino, eseguendo numerose opere in prima assoluta; ha curato revisioni di opere dei compositori Salvatore Sciarrino e Alessandro Solbiati per le Case Editrici Ricordi e Suvini Zerboni. Tiene regolarmente corsi e stage di clarinetto, e nel settembre 1999 e 2001 è stato invitato a suonare al 1° e al 3° Meeting Nazionale dei Clarinettisti per poi partecipare, nel 2010, al Meeting nazionale di Clarinetto ad Assisi. Da qualche anno si dedica alla direzione d’Orchestra e recentemente ha diretto Pierino e il Lupo alla Sala Petrassi all’Auditorium Parco della Musica di Roma con la voce recitante di Vanessa Gravina. Da rilevare la collaborazione, sempre quale direttore, con I Solisti Aquilani e Sinfonica Abruzzese. Ha inciso per le Case Discografiche EDI-PAN di Roma, Bongiovanni di Bologna e per la Dynamic, dedicando un CD live a Nino Rota a 20 anni dalla sua scomparsa, nel quale compare il grande Maestro al pianoforte,  grazie al ritrovamento di sue incisioni dell’epoca. Federico Paci è clarinettista ufficiale Selmer Paris (tra i pochi in Italia ad aver ottenuto questo riconoscimento). Dal 2014 al 2020 è stato Direttore del Conservatorio Statale di Musica Teramo “Gaetano Braga”, contribuendo in maniera fattiva alla sua statizzazione. Nell’ottobre del 2019 ha ricevuto il Riconoscimento speciale alla Carriera dalla Fondazione “Gran Premio Internazionale di Venezia Leone d’Oro”.

Tatjana Vratonjic, nata a Belgrado, ha intrapreso lo studio del pianoforte all’età di cinque anni e a sedici anni si è diplomata presso il Conservatorio “Mokranjac “ di Belgrado. Nello stesso anno si è iscritta, risultando la studentessa più giovane, all’Università di Arti Musicali di Belgrado, dove si è laureata a 20 anni con il massimo dei voti. Presso la stessa Università ha conseguito il diploma di specializzazione biennale post-laurea. Durante gli studi ha ricevuto numerosi premi in patria: primi premi nei concorsi nazionali per tre anni consecutivi, premio per il miglior studente dell’anno del 1984, premio per il miglior giovane interprete, premio della Fondazione Olga Mihajlovic ecc. Dall’età di 18 anni ha intrapreso, nel suo paese, una intensa attività concertistica sia nei più importanti Festival e in Recital presso le maggiori Sedi di città come Belgrado, Zagabria, Sarajevo, Ljubljana, Skoplje, sia come solista con le più prestigiose orchestre tra cui l’Orchestra Filarmonica di Belgrado, Orchestra della Radio-Televisione Jugoslava, Orchestra della Jna, ed in collaborazione con importanti direttori. In Italia ha registrato per la Rai- Radio tre, Radio Vaticana. In Italia si è diplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma. Ha continuato gli studi di Alto Perfezionamento presso l’Ecole Normale “Alfred Cortot“ de Paris, dove, nel 1991, ha conseguito il diploma di V° livello, classificandosi in assoluto tra i primi quattro del notevole numero di partecipanti al corso. Ha ricevuto vari premi in Italia, tra cui: primo classificato nei concorsi internazionali di Udine (1985), Macugnaga (1988), primi premi assoluti nei concorsi nazionali di Roma (1987), Velletri (1987), ancora Roma (1989). Da diversi anni svolge una intensa attività concertistica da solista e nelle varie formazioni cameristiche presso importanti Sedi in Italia e all’estero. Ha preso parte più volte a giurie di importanti concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Da diversi anni è Presidente dell’associazione “Amadeus” di Teramo, tramite la quale ha curato diverse iniziative culturali e didattiche tra cui la fondazione dell’omonima accademia di musica che oggi è un importante punto di riferimento nel panorama musicale cittadino. Ha insegnato Pianoforte Principale presso diversi Conservatori di musica tra cui il Conservatorio “Giordano”di Foggia dal 2006 al 2015.

CATEGORIES
TAGS
Share This