Apricena, Don Quirino lascia la “Chiesa Madre”

Apricena, Don Quirino lascia la “Chiesa Madre”

APRICENA – Svaniscono le speranze dei fedeli di Apricena che nel pomeriggio hanno presidiato la Curia diocesana di San Severo con una manifestazione pacifica attraverso la quale hanno chiesto al vescovo Mons. Lucio Renna le ragioni del trasferimento di Don Quirino Faienza. Il parroco, originario di Torremaggiore, dopo 18 anni di attività, emigrerà dalla parrocchia dei Santi Martino e Lucia presso un’altra destinazione tra lo sgomento e l’incredulità di molti fedeli che hanno continuato a difendere il suo operato.
«Vogliamo conoscere le vere ragioni di questo improvviso e ingiusto trasferimento e vogliamo che sia il vescovo a spiegarci perché in questi mesi il comitato pro Maria Ss. Incoronata conosceva in anticipo ogni decisione della curia e ne faceva oggetto di discussione e di scherno nel paese ai danni di un parroco attento e premuroso verso gli ultimi e ai danni di una Comunità viva e vitale per il tessuto sociale e religioso della città di Apricena», hanno dichiarato. E così, a metà anno pastorale, Don Quirino saluterà Apricena: il suo trasferimento sarà effettivo tra pochi giorni.