Avis Provinciale di Foggia, eletto il nuovo presidente e rinnovato il consiglio direttivo

FOGGIA – Rinnovato il consiglio direttivo dell’Avis provinciale di Foggia per il quadriennio 2021-2024. L’annuale assemblea dei soci si è svolta lo scorso 22 maggio. Per la prima volta nella storia dell’Avis Provinciale di Foggia, l’assemblea si è tenuta in videoconferenza, per il rispetto delle norme anticovid, e ha visto la partecipazione della maggioranza dei delegati eletti dalle sedi comunali di Capitanata ed ha visto l’elezione degli 11 componenti: Rosa Carella dell’Avis di Foggia, Marcello Celozzi dell’Avis di Torremaggiore, Fernando Di Gennaro dell’Avis di Troia, Rocco Frascaria dell’Avis di San Nicandro Garganico, Vincenzo Minischetti dell’Avis di San Severo, Giuseppe Motta dell’Avis di San Marco in Lamis, Luigi Silvestro dell’Avis di Volturino, Costantino Soccio dell’Avis di Biccari, Francesco Soprano dell’Avis di Lucera, Filippo Torella dell’Avis di Pietramontecorvino e Maria Urbano dell’Avis di San Giovanni Rotondo, cui si aggiungono i past president provinciali l’ing. Michele Pompeo Niro e l’avv. Maurizio D’Andrea, presidente uscente.
Nel primo consiglio direttivo, convocato per l’occasione dal consigliere anziano ing. Michele Pompeo Niro, detto Lello, presso la sede dell’Avis Provinciale, gli 11 neo eletti consiglieri hanno accettato l’incarico ed hanno eletto l’esecutivo provinciale affidando la presidenza per il quadriennio 2021-2024 a Vincenzo Minischetti. Nell’occasione sono stati eletti all’unanimità dei presenti Luigi Silvestro e Rosa Carella in qualità, rispettivamente di Vicepresidente Vicario e di Vicepresidente Aggiunto, cui si aggiungono Urbano Maria nell’incarico di Tesoriere e Francesco Soprano quale Segretario del Direttivo Dauno.
Il neo Presidente Minischetti, nel suo breve saluto ha ringraziato anzitutto il past presidente Lello Niro, amico di vita e di Avis, per la sua disponibilità, dimostrata non solo in occasione del primo consiglio direttivo, ma da sempre nell’Avis a tutti i livelli. Il Presidente Minischetti, che subentra alla presidenza D’Andrea che ha dovuto reggere il timone dell’associazione provinciale nei difficili mesi della pandemia, ha rivolto a tutti i presenti un sentito e sincero augurio di buon lavoro, nel segno della continuità, ma anche dell’innovazione, che deve passare anche e soprattutto per i giovani di Capitanata e attraverso una sana, leale e fattiva collaborazione tra tutti i membri del consiglio provinciale e tutte le sedi comunali della provincia, dalle più piccole alle più grandi.

CATEGORIES
TAGS
Share This