Calcio, atroce beffa per il Foggia: al 92esimo punito da Galano

Calcio, atroce beffa per il Foggia: al 92esimo punito da Galano

Foggia – Delusione ed amarezza. Galano gela il Foggia al 92esimo, rimasto in dieci dopo l’espulsione di Coletti per doppia ammonizione. Non esulta l’autore del gol perché è un foggiano doc. Alla fine il derby di Puglia va al Bari che regna da solo la classifica di serie B, mentre per il Foggia ritorna la preoccupazione della zona play out. “Dispiace perdere in questa maniera, è una sconfitta che dà fastidio. Dare dimostrazione di maturità in questo palcoscenico è un buon segnale ma dispiace per il punto perso. In parità numerica la squadra ha dimostrato grande personalità. Tarolli? Avevo deciso di schierarlo da quando Guarna si è fatto male. Sànchez si allena con noi da sempre ed era solo da reintegrare in lista. Faccio i complimenti a Tarolli per come si sta allenando. Lui era all’esordio in B e con il Foggia, ma sembrava non subisse la tensione. È stata una partita equilibrata. Senza l’espulsione non so come sarebbe andata a finire. Ovviamente il risultato dà fastidio per come è venuto, posso prendere spunti positivi da tutta la partita. Mi aspettavo questo Bari, la mia strategia era di prenderli alti nel loro palleggio. Siamo arrivati qui numericamente condizionati e magari avrei fatto altre scelte se fossimo stati tutti. Fino al 90, seppur soffrendo dopo l’espulsione di Coletti, abbiamo avuto delle opportunità. Cornice di pubblico da altra categoria, dispiace non ci fossero tutti i miei tifosi”, questa la lunga dichiarazione dell’allenatore dei rossoneri nel post gara. Anche Grosso, allenatore dei galletti, ha espresso apprezzamento per il gioco del Foggia e gioia per la vittoria del derby. Al di là del risultato, oggi al “San Nicola” si è svolta una vera festa dello sport. Nel primo tempo le due compagini si sono studiate attentamente senza rischiare molto. Il secondo tempo ha visto una partenza veemente dei satanelli, con ben tre calci d’angolo battuti consecutivamente, e una risposta biancorossa con pezzi del calibro di Brienza e Floro Flores. Alla fine gran festa per i galletti e onore al Foggia, in particolare all’esordiente Tarolli, classe 97.

TABELLINO:

BARI (4-3-3) Micai; Anderson, Tonucci, Gyomber, Fiamozzi (44’st Nenè); Tello, Basha (13’st Brienza), Petriccione; Galano, Cissé (25’st Floro Flores), Improta.

FOGGIA (4-3-3) Tarolli; Loiacono, Camporese, Coletti, Celli; Agnelli (29’st Fedele), Vacca, Gerbo; Fedato (36’st Empereur), Beretta, Calderini (27’st Chiricò).

Arbitro: La Penna di Roma.

Marcatori: 47’st Galano (B).

Ammoniti: Gerbo (F), Tello (B), Loiacono (F), Tonucci (B), Coletti (F).

Espulsi: 35’st Coletti (F) per doppia ammonizione.