Calcio, Calcio: il Foggia vince e festeggia le 200 presenze in rossonero di capitan Agnelli

Calcio, Calcio: il Foggia vince e festeggia le 200 presenze in rossonero di capitan Agnelli

Le pagelle della vittoria all’ultimo respiro

Foggia – Il Foggia calcio è tornato a vincere, e lo fa in maniera spettacolare. 2-1 è il risultato finale della sfida con il Cesena. Dopo aver subito un gol della formazione ospite dall’ex Laribi, i satanelli appena rientrati in campo per la seconda frazione di gioco vanno in gol grazie al colpo di testa del capitano. La partita è stata dominata nettamente dai rossoneri, ma la palla sembrava non voler entrare nella porta avversaria. Il Cesena è stato presente solo a tratti, seppur con irruzioni molto pericolose nell’aerea rossonera. Sembrava fatta per l’ennesimo pareggio tra le due compagini, quando con un guizzo in area al 94’ bomber Mazzeo butta la palla in rete. Lo Zaccheria trema, tifosi in delirio. Un’onda rossonera travolge di gioia la notte foggiana. Amarezza è stata espressa dal tecnico del Cesena che ha puntato il dito contro la direzione arbitrale. Invece il tecnico rossonero Stroppa ha così commentato la gara: “Un gol importantissimo ha permesso di riprenderci quello che meritavamo. Partite come questa presentano una doppia difficoltà, bisogna spingere in attacco riuscendo a non subire troppo le ripartenze di una squadra bravissima a difendere e sfruttare il contropiede. Buono il primo tempo, potevamo chiudere con due-tre gol di vantaggio, ma abbiamo rischiato si ripetesse quanto visto a Perugia. Nella ripresa siamo stati bravi e fortunati a trovare il pari poi, con tutto l’impegno possibile, abbiamo segnato anche il secondo gol, che ci ha regalato tre punti con cui possiamo pensare anche ad un altro campionato. Il pubblico? Sempre da dieci, nessuno ha un tifo come il nostro”. Da segnalare, inoltre, i festeggiamenti per le 200 presenze in rossonero del capitano del Foggia Agnelli.
Il Tabellino:
Foggia Calcio (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Fedato (28’ st. Scaglia), Agnelli, Greco, Deli (42’ st. Floriano), Kragl; Mazzeo, Duhamel (27’ st. Nicastro).
A.C. Cesena (4-4-1-1): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Perticone; Vita (1’ st. Kupisz), Schiavone, Di Noia, (19’ st. Fedele) Damonte (27’ st. Chiricò); Laribi; Moncini.
Marcatori: 43’ pt. Laribi (C), 2’ st. Agnelli (F), 50’ st. Mazzeo (F).
Ammonizioni: 16’ st. Donkor (C), 49’ st. Laribi (C), 50’ st. Mazzeo (F).
Le pagelle:
Guarna 6,5: Incolpevole sul gol di Laribi, buone le sue uscite alte.
Camporese 7: Nel primo tempo pecca su qualche intervento, ma ne compie uno importante in chiusura.
Loiacono 7: Da lui sono partite tutte le azioni del Foggia nel primo tempo, poi va in affanno.
Tonucci 7: Anche se ha giocato poco in fase difensiva, riesce nel ruolo improvvisato di terzo attaccante, sfiorando un gol.
Greco 6: Non è tra le migliori prestazioni in rossonero, perché bloccato dal centrocampo ospite.
Deli 6: Poco convincente la sua gara.
Fedato 4,5: Troppi errori, fischiato dal pubblico esce e non la prende bene.
Kragl 7,5: Grandi giocate, gli è mancato solo il gol.
Agnelli 8,5: Onnipresente in campo, va in gol e festeggia le sue 200 presenze in rossonero.
Duhamel 7: Buona la sua gara, anche se deve migliorare la sincronia con Mazzeo.
Mazzeo 7,5: Poco presente nella prima parte di gara, si riprende alla grande con il gol allo scadere del 5’ di recupero concesso al novantesimo.
Scaglia s.v.
Nicastro s.v.
Floriano s.v.