Calcio, fantastico Foggia: Kragl e Mazzeo da otto in pagella

Calcio, fantastico Foggia: Kragl e Mazzeo da otto in pagella

È arrivata la tanto attesa vittoria. Ancora una volta fuori casa. Il Foggia ha espugnato lo stadio di Chiavari con un’ottima prestazione e un po di sofferenza finale. Tre punti fondamentali per il cammino dei rossoneri alla ricerca della salvezza. Una vittoria che arriva in uno dei momenti più bui della storia dei satanelli. Il tecnico Stroppa, a fine gara, ha dichiarato: “Una squadra che gioca questo calcio, che impone il suo gioco ovunque, non può essere quart’ultima in classifica. Questi tre punti spero siano un punto di partenza. I tifosi sono straordinari. Purtroppo ci limitano a volte per portarli tutti. A chi dedico questa vittoria? La dedico al patron Sannella, gli siamo vicini e lo aspettiamo perché è un peccato quello che sia successo. Il calo nel finale? Di sicuro il cambio di Nicastro ha influito. Non abbiamo difeso come fatto fino a 8 minuti dalla fine, c’è da lavorare su questo. Ma ci sta a volte portare a casa un risultato in questo modo. Il tiro del portiere all’ultimo secondo? Il braccio del nostro difensore era attaccato al corpo. Il migliore? Bene tutti. Sono fondamentali i nuovi per far crescere il gruppo che c’era. Sono sicuro che questa squadra era già competitiva, ma i nuovi hanno fatto fare un salto di qualità”. In affetti i nuovi acquisti hanno fatto la differenza. Un ottimo Kragl ha sbloccato il risultato, con un eurogol. Poi grandissima la prestazione di Tonucci, onnipresente in campo. A condire il tutto ci ha pensato Mazzeo, con grandi giocate e il gol del doppio vantaggio. Da segnalare i problemi muscolari di Zambelli durante il riscaldamento pre-gara e l’ingresso di Gerbo al suo posto. L’Entella, praticamente assente per 82’, ha provato a pareggiare i conti nel finale, senza trovare lo specchio della porta. Ora testa all’Avellino, che verrà a Foggia, in uno spettrale Zaccheria punito per alcuni facinorosi che in occasione di Foggia-Pescara hanno rovinato la festa a Zeman.
Il Tabellino:
VIRTUS ENTELLA (4-3-3) Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Brivio; Crimi, Di Paola, Acampora (29’st Nizzetto); Gatto (11’st Diaw (14’st Currarino)), La Mantia, De Luca.
FOGGIA (3-5-2) Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Gerbo, Agnelli, Greco (26’st Scaglia), Deli, Kragl (45’st Martinelli); Nicastro (29’st Beretta), Mazzeo.
Arbitro: Martinelli di Roma 2
Marcatori: 32’pt Kragl (F), 13’st Mazzeo (F), 41’st La Mantia (E)
Ammoniti: Greco (F), Ceccarelli (E), Kragl (F)
Le pagelle:
Guarna 6,5: sicuro sulle palle alte, risponde sempre presente. All’85 respinge un colpo di testa preciso.
Tonucci 7,5: onnipresente in tutto il campo, ci mette la cattiveria giusta e salva i suoi in più di un’occasione.
Camporese 6: gioca bene gran parte della partita, peccato per i minuti finali con qualche errore di troppo.
Loiacono 6,5: eccessivo sui falli commessi, fa alcuni interventi decisivi.
Gerbo 6: non sempre presente e reattivo sulla fascia. Tenta di non strafare.
Agnelli 7: come sempre, prestazione davvero convincente. Sfiora il gol nella prima frazione con un bel tiro al volo.
Greco 6: sicuramente tanta qualità nelle sue giocate, seppur con un paio di interventi pericolosi. Dal 71′ sostituito da Scaglia s.v.
Deli 6,5: presente a tratti in campo, ma quando c’è è determinante.
Kragl 8: bellissimo il suo gol (tra i più belli del campionato di serie B sino ad oggi), grande l’assist per Mazzeo. Tanta sostanza e qualità. Dal 90′ sostituito da Martinelli s.v.
Mazzeo 8: grande il suo gol, si muove benissimo tra gli spazi, giocando la palla con sicurezza ed esperienza.
Nicastro 6: fa il lavoro sporco, ma non trova la porta. Dal 74′ sostituito da Beretta s.v.