Foggia, Fanelli sbatte la porte della Lega-Noi con Salvini

Foggia, Fanelli sbatte la porte della Lega-Noi con Salvini

Foggia – Il commissario provinciale della “Lega-Noi con Salvini”, Roberto Fanelli, si dimette dall’incarico e rinuncia alla tessera del partito. La decisione giunge all’indomani di tre sospensioni per altrettante proposte di espulsione emesse “contro chi destabilizza l’azione del partito”.

Questa la comunicazione inviata a: coordinatore regionale, segretario e vice segretario nazionale.

“Vi comunico le mie dimissioni formali da Commissario Provinciale e Tesserato del gruppo Lega Noi con Salvini.
La mia decisione è frutto di una attenta analisi sul rispetto dalle regole elementari che compongono il percorso politico di un Partito.
La mancanza di esso comporta un accanimento nei modi, nelle scelte e nelle condizioni fondamentali che regolano la vita di PARTITO oltre che nelle reazioni e nelle risposte.
Pur essendo stato il pioniere delle primordiali fasi di insediamento della bandiera NcS in Puglia, non mi riconosco più nei suoi valori e comportamenti che lo hanno reso una carrozza senza conducente, bensì carovana senza valore assediata dai banditi!
Per questo nel rassegnare le mie dimissioni manifesto tutto il mio dissenso condivisibile o meno e il disinteresse per questo partito allo stato in cui si trova.
Poche idee, tanti trasformismi, bugie ed iniquita’ .
Mi preme rimarcare che tutto quello che si promulga sono è solo fumo negli occhi della gente che ci crede. Io che ho visto davvero , non ci credo più.
Ecco il motivo delle mie dimissioni! !
Grazie a Voi , credo proprio che le stelle diventeranno sempre più luminose.
Sperando che le cose cambino in modo radicale, vi saluto ringraziandovi della triennale compagnia che ci siamo fatti .
Auguri per il vostro futuro.

dott. Roberto Fanelli