Foggia, Cisl: “Rafforzare la Stazione unica degli appalti”

Il sindacato chiede maggiore adesione al fine di contrastare ogni illegalità nel settore degli appalti

Una veduta di Foggia

Una veduta di Foggia

FOGGIA – Da sempre schierata a favore dell’istituzione della Stazione unica degli appalti, la Cisl plaude ai numerosi comuni che vi hanno già aderito. Il sindacato chiede al tempo stesso una «più ampia e convinta adesione degli Enti Locali» al fine di contrastare ogni illegalità del settore, a partire dal lavoro nero. La Cisl conferma quindi il giudizio pienamente positivo sulla Sua, strumento che cura l’aggiudicazione di contratti pubblici per la realizzazione di lavori, la prestazione di servizi e l’acquisizione di forniture, istituita presso l’Ente Provincia grazie all’impegno della Prefettura e dell’Amministrazione provinciale nel 2013. Per il segretario generale della Cisl di Foggia, Emilio Di Conza, «a Foggia e nei Comuni della Capitanata, quella degli appalti è una problematica che merita grande attenzione da parte di chi è seriamente impegnato a sconfiggere ogni forma di concorrenza sleale tra le imprese, da cui derivano conseguenze gravemente negative sulla qualità delle opere o del servizio e che, in molti casi, sono scaricate sul costo del personale».