Il cardinale Parolin in visita all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza inaugura nuovi reparti

SAN GIOVANNI ROTONDO – Il Segretario di Stato Vaticano, il cardinale Pietro Parolin, ha visitato stamattina l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza. Al suo arrivo in Ospedale il Cardinale è stato accolto dal presidente padre Franco Moscone, dal direttore generale Michele Giuliani e dai membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza. Alle inaugurazioni ha partecipato anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.
Nella prima tappa del percorso il cardinale Parolin ha impartito la benedizione e tagliato il nastro al nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale. La nuova struttura è dotata di un pre-triage che serve per accogliere chiunque si rechi al Pronto Soccorso e per indirizzarlo, in base alla sintomatologia, verso il percorso più indicato. Il nuovo PS si estende adesso su una superficie totale di 630 mq e comprende un’area azzurro/arancione per pazienti meno gravi, con relativo triage, una sala di attesa, tre ambulatori visita e un’area dedicata all’Osservazione Breve Intensiva con 9 posti letto. Qui saranno assistiti pazienti che non necessitano di ricovero immediato.
Nella seconda tappa il Cardinale ha tagliato il nastro al nuovo Centro Trapianti di Cellule Staminali Emopoietiche, una struttura tecnologicamente all’avanguardia, che dispone di 7 camere protette tutte a pressione positiva, con la possibilità di invertire la pressione in caso di necessità, per complessivi 10 posti letto.
Nella terza ed ultima tappa, il cardinale Parolin ha inaugurato i nuovi ambienti che ospiteranno la Geriatria Sub Intensiva. Gli anziani che giungono in ospedale in condizioni di emergenza-urgenza il più delle volte sono in condizioni critiche e necessitano di un trattamento intensivo
«La visita fatta oggi – ha dichiarato il cardinale nel suo discorso finale al termine della visita in Ospedale – mi ha permesso di toccare con mano quello che l’arcivescovo, padre Franco Moscone, mi raccontava: Casa Sollievo della Sofferenza è un gioiello ed io sono davvero pieno di gioia per questo incontro». «Io vorrei profondamente ringraziare tutti gli operatori di Casa Sollievo della Sofferenza – ha poi affermato il Segretario di Stato Vaticano –. Ho percepito oggi che qui dentro non solo si lavora in maniera seria e tecnicamente eccellente, ma c’è soprattutto un grande spirito, quello di Padre Pio, che continua a vivere ed essere presente in tutti voi operatori. Vi invito davvero a conservare questo carisma perché questa struttura, questa istituzione possa continuare ad essere un segno della presenza e dell’azione della Chiesa. Grazie, andate avanti, coraggio!»

CATEGORIES
TAGS
Share This