San Nicandro G.co, apre il centro diurno socio.educativo al Due Pini

San Nicandro G.co, apre il centro diurno socio.educativo al Due Pini

Dopo dieci anni dai primi passi dell’amministrazione Squeo

San Nicandro G.co – Dopo dieci anni, il Centro diurno socio-educativo e riabilitativo nel quartiere Due Pini, vede finalmente la luce. Un ulteriore, importante tassello nella rete di servizi di welfare della città ma anche dell’ambito sociale di zona, frutto null’altro che della lungimiranza  e della visione d’insieme del territorio che fu dell’allora amministrazione di Costantino Squeo, targata Partito Democratico.
Era il 2008 quando, grazie alla rete istituzionale del PD, tra Comune e Regione Puglia, si decise di sfruttare i finanziamenti PO-FESR 2007/2013 anche per dare alla città di San Nicandro Garganico una serie di strutture sociali all’avanguardia, mai avute prima, tra cui un centro diurno per diversamente abili, che favorisse una loro maggiore integrazione e una vita più degna. Con delibera di giunta comunale n. 136/2008, fu individuata la ex scuola elementare del quartiere Due Pini e conferito l’incarico per il progetto in economia, all’Ufficio comunale Lavori Pubblici. Nel giro di pochi giorni, il progetto, per un importo di circa 800mila euro, fu approvato dalla giunta comunale e candidato al relativo bando regionale: la Regione Puglia lo finanziò definitivamente nel 2010.
Avrebbe dovuto aprire molto prima, ma una serie di lungaggini hanno dilatato i tempi fino ad oggi: ma non è mai troppo tardi e, comunque, resta tra i pochi esempi di continuità amministrativa.