San Nicandro, Galleria Monte Tratturale: collegati i binari

San Nicandro, Galleria Monte Tratturale: collegati i binari

Cronoprogramma dei lavori in anticipo grazie all’impegno dei tecnici e degli operai della Lfc

SAN NICANDRO GARGANICO – Dopo la rimozione di alcune rotaie, traverse in calcestruzzo e organi di attacco e di giunzione, questa mattina è stato collegato il nuovo e preesistente tracciato ferroviario delle FerGargano sulla tratta Apricena-S.Nicandro. Si tratta di un ulteriore passo in avanti verso l’ultimazione dei lavori per la costruzione della Galleria di Monte Tratturale che addirittura risultano essere in anticipo rispetto a quanto programmato, complice l’impegno profuso da tecnici e operai delle Ferrovie del Gargano e della Lfc (Lavori ferroviari e civili) per concludere i lavori e anticipare i tempi di chiusura del cantiere.

C’è soddisfazione in casa delle FerGargano per la tempistica dell’intervento. «Sono stati premiati gli sforzi di quanti – commenta Vincenzo Germano, Direttore generale dell’azienda di trasporti di riferimento in Capitanata -, tra progettisti, tecnici e maestranze hanno fatto sì che i lavori si concludessero prima del tempo. Un modo per venire incontro e lenire i disagi dei numerosi viaggiatori che, ogni giorno, usufruiscono dei nostri mezzi per raggiungere i centri del Gargano e il capoluogo per motivi di lavoro o studio. Ma anche una mano tesa al Territorio e alla sua vocazione turistica, atteso che i treni più veloci saranno sempre più un mezzo di trasporto indispensabile anche per coloro che vorranno raggiungere il promontorio per le vacanze. Siamo riusciti nell’impresa di ridurre i tempi di ultimazione e ciò è motivo di orgoglio e soddisfazione per la nostra Azienda leader in questo campo».

E le presenze di questa estate confermano un trend positivo dell’azienda sia nel trasporto su rotaia sia su gomma per quanto concerne le linee statali. «Numeri che premiano i nostri sforzi – aggiunge Germano – e che confermano come la nostra Azienda sia un partner ideale per lo sviluppo turistico di questa area. I nostri treni e nostri bus questa estate si sono confermati indispensabili nella intermodalità e nel soddisfare le esigenze dei nostri viaggiatori-turisti. Con i nostri mezzi si raggiunge il mare dal Nord Italia e al capoluogo, offriamo la possibilità di fare turismo ecosostenibile lasciando la macchina nei villaggi e negli alberghi e dando a tutti la possibilità di raggiungere la costa, le aree interne del Gargano e dei Monti Dauni, di fare turismo ambientale, trekking, visitare i luoghi sacri, vivere la ormai prossima esperienza del Giubileo. Ecco perché la nostra offerta è fondamentale per il Territorio. E ora con il nuovo tracciato ormai prossimo all’entrata in esercizio saremo ancora più competitivi».

Semaforo verde, dunque, alle prove e alle verifiche tecniche dei moderni impianti prima immissione in esercizio della tratta che permetterà sostanziose riduzioni dei tempi di percorrenza. È stato infatti calcolato che i convogli delle Ferrovie del Gargano impiegheranno 25 minuti da Apricena a Foggia, circa 45 minuti da S.Nicandro Garganico a Foggia. Tempi che renderanno la ferrovia della “montagna del sole” ancora più competitiva per il traffico riservato ai pendolari, al turismo e alle merci. «Siamo orma avviati alla fase conclusiva dell’intero intervento – commenta Daniele Giannetta, direttore di Esercizio ferroviario – e il Gargano potrà presto disporre una grande infrastruttura, qual è la Galleria di Monte Tratturale, destinata a dare un impulso straordinario aIla mobilità sul Gargano ma anche allo sviluppo commerciale e turistico».