San Severo, Amici della Musica: la “Donna vestita di sole” il 21 maggio

SAN SEVERO – Primo appuntamento dell’anno per l’associazione Amici della Musica dopo lo stop causato dalla pandemia. Con lo spettacolo “La donna vestita di sole” venerdì 21 maggio 2021 si inaugura la 52esima stagione concertistica.  Protagonisti della serata il Modus Baroque Ensemble con la soprano Libera Granatiero e i trombettisti Antonio Mura e Antonio Carretta  che si esibiranno  presso la Cattedrale di San Severo alle ore 20 (porta ore 19.45).
Un intreccio di armonie dove il suono diventa parola e la musica diventa emozione.
È un percorso tra melodie molto amate dal grande pubblico e pagine meno conosciute della tradizione, tra le volte della Cattedrale che porta il titolo di “Santa Maria Assunta”, appunto dedicata alla Vergine, ispiratrice da secoli di composizioni di inesauribile bellezza. Un omaggio alla Vergine del Soccorso, Protettrice della Città di San Severo proprio nei giorni a Lei dedicati.
Alle pagine liriche, quasi come un raffinato contrappunto, alcuni capolavori strumentali del repertorio barocco quali Vivaldi, Torelli, Haendel.
«Siamo particolarmente felici di riprendere i nostri eventi – ha sottolineato Gabriella Orlando, presidente dell’Associazione – e pronti ad accogliere nuovamente il pubblico in totale sicurezza»
Il Modus Baroque Ensemble è composto dagli eccellenti musicisti: Orazio Sarcina e Raffaele De Sanio (violini); Angelo De Cosimo (viola); Gianni Cuciniello (violoncello); Pietro Pacillo (contrabbasso); Rita Beneventi (arpa); Donato Della Vista (clavicembalo).
Gli eventi sono organizzati in collaborazione con il Ministero della Cultura, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale, la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura, Resonance – Ritorni e sonorità fra arte, natura, cultura ed emozioni.

 Antonio Mura. Diplomato in tromba al Conservatorio “Canepa” di Sassari, si è perfezionato a Milano con il M° Franco Titani e a Roma con il M° Vincenzo Camaglia. Ha concluso gli studi di tromba nel 1995 presso il Conservatorio Superiore di Ginevra sotto la guida del M° Michel Cuvit, conseguendo “Le Premier Prix de Virtuositè de Trumpette”. Ha suonato nel ruolo di prima tromba con le più prestigiose orchestre italiane e sotto la direzione dei più famosi direttori d’orchestra (L.Maazel, P Maag, G. Pretre, V Delman, V Fedosef, Z. Pesko, Lu Jà, G. Bertini, D. Gatti etc.). Vincitore nel 1992 del concorso nazionale a cattedra, è attualmente titolare della cattedra di tromba nel Conservatorio “Canepa” di Sassari. Alterna all’attività didattica quella solistica in concerti in Italia e all’estero.

Antonio Carretta. Si è diplomato in tromba presso il Conservatorio “Giordano” di Foggia ed ha conseguito il Diploma Accademico di II° livello a pieni voti e la lode presso il Conservatorio di Bari. Si è perfezionato in Italia e all’estero seguendo corsi per Tromba, Tromba Barocca e Cornetto Rinascimentale.
In veste di solista ha tenuto concerti nei teatri di Arriaga di Bilbao (Spagna), Kalamata (Grecia), Orfeo di Taranto, del Fuoco e Giordano di Foggia, Marrucino di Chieti, Civico di Tortona, Antico di Avola, Antico di Taormina e nelle Basiliche/Cattedrali di Bari, Assisi, Taranto, Nottingham, Bologna, Trinitarierkirke di Vienna, Ragusa, Loreto, Trani, Foggia, Benevento, Zurigo e Sala Nervi del Vaticano alla presenza di Papa Giovanni Paolo II. Ha collaborato con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Sinfonica di Lecce e come prima tromba con la Sinf. Abruzzese, dell’Acc. Pescarese, I Solisti Dauni, I Solisti Aquilani, Orchestra del Teatro Petruzzelli, Sinfonica di Bari, “Magna Grecia” di Taranto, Sinfonica Giordano e per alcune trasmissioni RAI. Ha registrato, per la BMG, Sony, Dynamic, Bongiovanni, EMI, RAI Trade, Mediaset e collaborato in qualità di responsabile della sezione ottoni, al corso di formazione orchestrale organizzato dal Chamber Music Festival di San Francisco. E’ docente di tromba presso il Conservatorio “Giordano di Foggia.

Libera Granatiero,  Soprano, debutta nel 2000 al Teatro “Giordano” di Foggia nel ruolo di Elisetta nel “Matrimonio segreto” di D. Cimarosa. Successivamente si perfeziona con illustri cantanti, registi e direttori d’orchestra quali: L. Serra, M. Aspinall, S. Bazzoni-Bartoli, K. Ricciarelli, F. Scaini, S. Lowe, R. Bruson, M. Freni, M. Devia, F. Patane’, F. Esposito, P. Baiocco, D. Livermoore, D. Renzetti. Partecipa a numerosi concorsi lirici internazionali piazzandosi sempre tra i primi posti e nel 2001 riceve una menzione d’onore al concorso lirico internazionale Giordano di Foggia. Nel 2001 riceve una menzione d’onore al concorso lirico internazionale Giordano di Foggia. Ha all’attivo numerosissimi concerti lirico-sinfonici con l’orchestra Giordano di Foggia e collaborazioni con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese. Numerose sono le produzioni liriche in cui è stata protagonista (Il matrimonio segreto, Serva Padrona, Barbiere di Siviglia, Marcella, Cenerentola, Suor Angelica, Elisir D’amore, La traviata). Vanta collaborazioni con Rai Uno nelle trasmissioni “Le note degli Angeli”, “Pietrelcina come Betlemme” ,“Una voce per Padre Pio” accanto ad artisti di fama internazionale.

Durante l’evento, verranno seguiti tutti gli adempimenti e le misure anticontagio in ottemperanza alle norme e disposizioni vigenti per legge volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
Per informazioni: 348.6628775 – 329.1286673

CATEGORIES
TAGS
Share This