Tennis: l’avventura dello SC San Severo termina in semifinale

SAN SEVERO – Si è conclusa in semifinale l’avventura della squadra dello Sporting Club San Severo, impegnata nel campionato di Serie C Maschile. Domenica 2 maggio, sui campi del C.T. Mario Stasi Lecce,  si è disputato l’incontro ad eliminazione diretta tra la squadra sanseverese e la squadra del prestigioso circolo salentino.
Dopo la difficile e brillante vittoria nei quarti di finale contro la squadra del Montecarretto (Conversano), i ragazzi capitanati da Fabio Marasco si sono allenati intensamente per farsi trovare pronti ad affrontare i tennisti salentini.
Il giudizio del campo, però, è stato implacabile, ma sofferto, in favore della compagine salentina che vanta tra le sue fila giocatori del calibro di Gianmarco Micolani (class. 2.5 proveniente dal vivaio del Club) ed il giovane Alessandro Coccioli (class. 2.4).
Nel primo singolare scende in campo Yuri Guerra (classica 2.6) per lo SC San Severo, mentre per il circolo salentino viene schierato Yacopo Denitto (classifica 2.6). Grande match tra i due giovani tennisti: colpi spettacolari e recuperi prodigiosi permettono al tennista vastese, in forza a San Severo, di aggiudicarsi il primo set:  64 il punteggio. Nel secondo set Guerra impone i suo gioco e “brecca” l’avversario nel settimo gioco, portando a casa l’incontro: risultato finale 64 63.
Sull’altro campo, invece, Micolani (2.5) non fa sconti. In meno di un’ora, vincendo il suo match contro Valerio Espedito (2.8) – risultato 60 60 –  porta il CT Lecce sul pareggio: 1 a 1. Il vivaio del circolo sanseverese Valdemiro Niro (class. 3.4), schierato nel terzo singolare, cede il passo a Lanzillotto Lorenzo (class. 2.8) in un match senza storia, dove l’atleta leccese mette in campo esperienza e bel tennis e si aggiudica la partita: risultato finale 61 61.
Nel quarto ed ultimo singolare di giornata scendono in campo le teste di serie n.1 dei due Club: Davide Guerra (class. 2.4) per lo SC San Severo gioca per portare il punto del possibile ed inaspettato pareggio a San Severo. Per il Mario Stasi Lecce in campo il diciannovenne Alessandro Coccioli (class. 2.4). Un match spettacolare dove i due tennisti non mollano una palla. Primo set equilibratissimo: l’esperienza di Guerra fa la differenza, più di un’ora di gioco solo per il primo parziale, e  75 in favore del sanseverese. Secondo set ancora più equilibrato: break e contro break. I due tennisti sfoggiano colpi degni di atleti professionisti impegnati in competizioni internazionali. Risultato in bilico, 6 a 6 dopo un’altra ora di gioco e tie-break decisivo: Davide Guerra riesce a guadagnare due punti di vantaggio e si aggiudica l’incontro con il risultato finale di 75 76.
Nei doppi successivi, partite determinanti per aggiudicarsi l’incontro e arrivare in finale nel campionato di serie C, scelte obbligate per capitan Marasco. A sfidare le coppie leccesi Trono-Micolani e Coccioli-de Nitto, sono rispettivamente le coppie Valerio – Niro e i fratelli Davide e Yuri Guerra. In poco meno di 90 minuti i sogni della squadra sanseverese si infrangono sulla solidità degli atleti salentini. Doppi entrambi a favore del CT Mario Stasi e semifinale conclusa con il risultato finale di 4-2 per il prestigioso circolo leccese.
Abbiamo deciso di seguire la squadra in questa difficile trasferta per sostenerla comunque fosse andato l’incontro” – dichiara Fabrizio Goffredo, Tesoriere dello SC San Severo – “Gli sforzi economici ed organizzativi per allestire una squadra competitiva e permettere ai giocatori di pensare solo al campo, sono stati ampiamente ripagati dalle prestazioni di questi ragazzi durante tutti gli appuntamenti di Serie C” conclude Goffredo.

CATEGORIES
TAGS
Share This